Marcello Mastroianni

    T-shirt tinta unita

    colori tinta unita: 100% cotone pettinato ringspun, soffice al tatto, struttura con busto tubolare, vestibilità modern fit, girocollo in costina 1x1, peso 150 gr.

    colori melange : 97% cotone pettinato ringspun 3% poliestere, soffice al tatto, struttura con busto tubolare, vestibilità modern fit, girocollo in costina 1x1, peso 150 gr.

    Caratteristiche:

    100% cotone pettinato ringspun, soffice al tatto, struttura con busto tubolare, vestibilità slim fit, girocollo in costina 1x1, peso 150 gr.

    Caratteristiche:

    Felpa unisex 75% cotone ring-spun, 21% poliestere, 4% viscosa, fettuccia a spina di pesce in contrasto sul collo, cuciture laterali. Felpata internamente.

    T-shirt Tie Dye

    T-shirt 100% cotone a tintura Tie Dye, consiste nell’annodare il tessuto, in questo modo si vanno a chiudere delle porzioni di tessuto che durante il bagno di tintura non saranno colorate, gli effetti che si ottengono sono davvero notevoli e diversi tra loro. Nastro di rinforzo sul collo, girocollo a costine, cuciture doppie sulla manica e sull'orlo inferiore. Modello unisex.

    posizione della grafica:

    L’immagine riportata, raffigura esclusivamente la dimensione e posizionamento della grafica sulla t-shirt, senza fare riferimento al colore da Voi scelto.

Una t-shirt di Marcello Mastroianni, uno degli attori simbolo del cinema italiano e mondiale, dal fascino inimitabile.

Una bellissima immagine del 1963 realizzata dal fotografo Bert Stern.

L’attore fumamdo una sigaretta, trasmettendo tutto il suo fascino inimitabile.

Una t-shirt di Marcello Mastroianni ha sempre il suo fascino.

Marcello Mastroianni debutta nel cinema avviene nel 1948 con I miserabili, film di Riccardo Freda tratto dall’omonimo romanzo di Victor Hugo.

L’affermazione definitiva arriva nel 1958 con I soliti ignoti.

I due capolavori diretti da Federico Fellini: La dolce vita e il successivo 8 ½ gli conferiranno il successo internazionale e la fama di latin lover, con la quale dovrà convivere fino all’età più matura.

Nel 1961 esce Divorzio all’italiana commedia nera basata sull’omicidio d’onore, che vede Stefania Sandrelli co-protagonista con Mastroianni.

Il film presentato al 15º Festival di Cannes ottiene il premio per la migliore commedia.

Nel 1963 riceve un Premio Oscar per la migliore sceneggiatura originale.

Nel 1962 il settimanale Time gli dedica un servizio, come divo straniero più ammirato negli USA.

Il suo fascino di attore gli derivava, dalla bellezza e da interpretazioni di altissimo livello, dal quale sembrava trasparire una velata malinconia e timidezza.

Ne I compagni di Mario Monicelli, interpreta il ruolo di un intellettuale socialista che fomenta le rivolte di fabbrica.

Sotto la direzione di Vittorio De Sica, ritrova Sophia Loren come partner femminile in Ieri, oggi, domani, Matrimonio all’italiana e I girasoli.

La coppia che ha formato con lei è stato un sodalizio artistico tra i più riusciti del cinema italiano, che si è snodato con episodi memorabili lungo l’intera carriera di entrambi.