Brigitte Bardot

    Caratteristiche:

    Colori tinta unita: 100% cotone pettinato ringspun, soffice al tatto, struttura con busto tubolare, vestibilità modern fit, girocollo in costina 1x1, peso 150 gr.

    Colori Cardiff : 100% cotone pettinato tinto a freddo, colletto basso h cm 1.2 e cuciture laterali per una migliore vestibilità, peso 165 gr.
    N.B.: la tintura a freddo garantisce al capo un'aspetto vissuto e una colorazione vintage, ma è necessario lavare il capo prima di indossarlo.

    Caratteristiche:

    100% cotone pettinato ringspun, soffice al tatto, struttura con busto tubolare, vestibilità slim fit, girocollo in costina 1x1, peso 150 gr.

    Caratteristiche:

    Felpa unisex 75% cotone ring-spun, 21% poliestere, 4% viscosa, fettuccia a spina di pesce in contrasto sul collo, cuciture laterali. Felpata internamente.

    posizione della grafica:

    L’immagine riportata, raffigura esclusivamente la dimensione e posizionamento della grafica sulla t-shirt, senza fare riferimento al colore da Voi scelto.

La t-shirt Brigitte Bardot è dedicata ad icona di fascino e bellezza del cinema francese e internazionale.

Sono rimasto affascinato da questo scatto di Terry O’Neill del 1971 che la ritrae da giovane e l’ho unita ad una sua frase: Only idiots refuse to change their minds.

Vuoi una t-shirt dedicata a BB? Sei nel sito giusto!

Stai cercando una t-shirt con grafica sclusiva di Brigitte Bardot?

La sua prima apparizione sul grande schermo risale al 1952.

Pur in un periodo di grande sviluppo del cinema europeo, la sua ascesa è comunque straordinaria.

è una delle poche attrici europee a catturare l’attenzione dei mass media negli Stati Uniti.

Lei e Marilyn Monroe diventano icone della sessualità femminile tra gli anni 50 e 60.

Proprio grazie a BB ed alle sue apparizioni a Cannes e in numerosi album fotografici, contribuisce alla diffusione del bikini.

Brigitte è anche una delle prime a esibire, in qualche occasione, il monokini.

In Francia, dove il topless è già allora abbastanza comune, la cosa non suscita particolare scalpore, ma negli Stati Uniti d’America viene considerata scandalosa.

La moda eccentrica degli anni sessanta le si addice tanto da diventare, al pari di Marilyn Monroe e Jackie Kennedy, un soggetto dei dipinti di Andy Warhol.

A partire dal 1962 BB si afferma come attivista dei diritti degli animali.

Nel 1986 istituisce la Fondazione Brigitte Bardot per il Benessere e la Protezione degli Animali che finanzia con 3 milioni di franchi raccolti vendendo all’asta i suoi gioielli e altri oggetti personali.

È una delle più influenti attiviste dei diritti degli animali, nonché tenace oppositrice al consumo della carne di cavallo.

Bardot inoltre sostiene l’organizzazione per la protezione della vita marina Sea Shepherd, sin dalla sua creazione. (fonte Wikipedia)